Le cartucce di inchiostro rappresentano un consumabile molto diffuso nelle nostre case e nei nostri uffici. Si tratta di un elemento fondamentale per potersi garantire una stampa di buona qualità, a costi competitivi, e con una durata che – tranne nel caso di utilizzi particolarmente intensivi – potrebbe assicurarvi una discreta longevità.

Ma sapete tutto delle cartucce, come quelle che potete acquistare su https://www.cartucce.com/? Sapete come funzionano e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo sistema rispetto – magari – alla stampa laser?

I vantaggi

Iniziamo con i vantaggi. Innanzitutto, le stampanti a inchiostro sono poco costose rispetto alle loro principali concorrenti, e il loro prezzo di mercato non è certamente così esoso come quello che invece potreste dover affrontare per acquisire delle stampanti laser. Il costo iniziale è spesso compensato dalla maggiore frequenza con cui si sostituiranno le cartucce d’inchiostro, ma se non si usa troppo intensamente la stampante a getto di inchiostro, questo potrebbe non essere un problema.

cartucce di inchiostroRicordate inoltre – sempre in merito ai principali benefici – che le stampe a inchiostro sono più pulite e meno soggette a macchie rispetto alle concorrenti. Sebbene possa apparentemente sembrare un controsenso, infatti, le pagine stampate a inchiostro sono in realtà più resistenti a macchie e sbavature rispetto al toner. Entrambe le tipologie sono comunque ritenute generalmente sicure se si lascia loro il tempo di asciugare, ma l’inchiostro sarà più resistente, nel complesso, rispetto alla stampa da toner laser.

Infine, non possiamo non sottolineare come le cartucce d’inchiostro siano piccole e facili da sostituire. Chiunque lo può fare a casa propria, così come risulta essere più semplice sostituire o ricaricare le cartucce per l’utente finale. Trattare i toner, con il loro carico di micropolveri, potrebbe essere più difficile e pericoloso.

Gli svantaggi

Fin qui, i principali benefici che potreste ottenere ricorrendo a una stampante a inchiostro. Tuttavia, non mancano nemmeno gli svantaggi.

Innanzitutto, la stampa con l’inchiostro offre una resa di stampa inferiore per il prezzo che state pagando. È vero che risparmierete denaro sull’inchiostro e sull’unità di stampa a breve termine, ma è anche vero che le stampanti a inchiostro sfornano meno pagine dei loro concorrenti pieni di toner.

Inoltre, le cartucce d’inchiostro sono soggette a intasamento. Se si lascia una cartuccia d’inchiostro non utilizzata per un periodo di tempo, l’inchiostro potrebbe asciugarsi e intasare la testina di stampa. Generalmente, le stampanti a base di inchiostro sono dotate di dispositivi di pulizia della testina di stampa incorporati nel dispositivo.

Ora che siete consapevoli delle informazioni di cui sopra, ci auguriamo che potreste giungere a un’autonoma conclusione su quale sia la migliore soluzione in grado di soddisfare le vostre specifiche esigenze. In caso di dubbi e di interrogativi, o di richieste di informazioni ancora più precise, vi consigliamo di parlarne con un venditore esperto (anche online), domandando delle raccomandazioni e dei suggerimenti.

E voi che cosa ne pensate? Quali sono i consigli che vorreste condividere con tutti i nostri lettori?

Post Your Thoughts

*