Quotidianamente medici e infermieri vengono a contatto con superfici di vario genere, ma anche con la cute dei pazienti che devono curare.

Per una corretta igiene è importante che in ospedale siano disponibili diversi prodotti disinfettanti; alcuni si utilizzano solo durante particolari interventi, altri invece sono necessari nella normale pratica medica o infermieristica. Sul sito http://www.asklepion.biz/ sono disponibili diversi saponi e disinfettanti appositamente studiati per l’utilizzo clinico.

I batteri e le mani

È noto a tutti che le mani sono un vero e proprio covo di batteri. Alcuni di essi vivono normalmente sulla cute delle mani, altri invece provengono dall’esterno. Il personale sanitario è tenuto ad indossare sempre un paio di guanti quando viene in contatto con i pazienti, è altresì importante però che si lavino regolarmente le mani. Questo è uno dei metodi migliori per sopprimere buona parte dei batteri che vi si possono annidare, soprattutto sotto le unghie o in alcune zone.

saponi in ospedalePer lavare le mani non è sufficiente utilizzare un comune sapone; negli ospedali di tutto il mondo si usano saponi particolari, adatti a  rimuovere la gran parte dei batteri che si possono nascondere sulla cute. A tale scopo sono disponibili flaconi di grandi dimensioni, muniti di pompetta, in modo che se ne può prelevare una piccola dose in modo pratico e veloce.

Detergenti e disinfettanti

Oltre ai saponi in ospedale e negli ambulatori si utilizzano anche grandi quantità di disinfettante. I prodotti usati sono molti, alcuni appositamente formulati per la disinfezione della cute sana o anche delle ferite, altri invece adatti alla pulizia degli ambienti.

I disinfettanti per la cute e le ferite devono essere atossici e studiati per non causare bruciore durante l’uso. Anche in questo caso ci sono prodotti diversi a seconda degli usi: alcuni adatti per disinfettare la cute prima di un intervento chirurgico, ad esempio, altri per la pulizia dei pazienti allettati, altri ancora adatti a disinfettare ferite aperte. Per superfici e pazienti si usano disinfettanti specifici, in versione da diluire in acqua o da utilizzare direttamente sulla zona da pulire.

La protezione delle mani

Oltre ai guanti e alle protezioni esterne sulle mani del sanitario è possibile sfruttare anche prodotti che formano un film barriera continua. Questi prodotti non servono per pulire la cute, ma per creare una protezione invisibile, in modo che il continuo utilizzo di detergenti e soluzioni di vario genere non vada ad intaccare la salute della pelle delle mani.

Post Your Thoughts

*