Quando si deve traslocare si affrontano numerose spese, una delle quali è dovuta alla necessità di spostare mobili e suppellettili. Volendo si potrebbe fare da soli, o grazie all’aiuto di qualche amico. Ma è davvero una bella idea?

Trasloco fai da te

Quando si tratta di trasloco prezzi sono tra i più vari, perché dipendono da una serie di fattori e di servizi di cui si intende approfittare. Nel momento in cui sic ambia domicilio spesso si ha a disposizione un budget limitato, visto che in genere si devono affrontare diverse spese anche per l’allestimento della nuova casa.

In queste situazioni molte persone decidono di fare da sole. Non tengono però conto di una serie di fattori, il primo dei quali riguarda il fatto che molti possiedono molti più oggetti rispetto a quanto pensano. Si tende infatti a  sottostimare il lavoro da svolgere, trovandosi all’ultimo minuto con ancora varie ore di operazioni ad svolgere davanti, senza poterne vedere la fine.

Oltre a questo si presentano spesso degli imprevisti, come ad esempio un mobile che non si riesce ad inserire nel furgone che si ha a disposizione, o la carenza di imballi in cui inserire le proprie suppellettili. Tutto questo porta a dover lavorare a lungo e, spesso, a dover riprendere il lavoro anche nei giorni successivi a quelli preventivati per il trasloco.

Il trasloco con aiuto

trasloco con aiuto dei professionistiContattare una ditta di professionisti del trasloco permette di approfittare della loro grande esperienza. Saranno in grado non solo di comprendere di quanto tempo ci sia bisogno per l’imballaggio dei nostri averi, ma anche di preparare tutto quanto serve per imballare, smontare e inscatolare tutto ciò che possediamo.

Queste persone fanno il loro lavoro da tempo, quindi sono perfettamente in grado di trasportare tutto in tempi brevi e di allestire il carico di un furgone o di un camion in modo corretto, sfruttando lo spazio al meglio ed evitando cadute. Le nostre cose raggiungeranno il nostro domicilio senza alcun danno e in tempi molto brevi.

Risparmiare dove si può

Quando si ha un budget minimo per il trasloco conviene in genere cercare di tagliare sulle spese superflue. Ad esempio si può cominciare ad imballare alcune delle suppellettili presenti in casa, oppure si possono trasportare alcuni oggetti.

Conviene però ricordare che il contratto per il trasloco comprende già delle operazioni ben precise: se svolgiamo alcune delle operazioni da soli, avendo però già pagato per ottenerle, con buona probabilità stiamo solo svolgendo del lavoro che non spettava a noi.

Post Your Thoughts

*